Le parole del #fashion 1: il verso dell'armadio

Sei un fuori-classe della scrittura con tanto di penna in testa. 
Il tuo stile non passerella inosservato e la casa di moda XY vuole sfilarti perle di parole per il suo fashion blogChe fai, accetti?
Ma i concetti li hai?
Il bravo writer è web, copy, technical.
Scrivere significa esprimere concetti: più ne hai, meglio fai.
Oggi vesti i panni del classico blogger alle prese con uno stile... di classe.
La casa di moda XY ha notato l'ottima fattura dei testi e ti contatta per scrivere sul suo fashion blog.
Taglia e cuci, cuci e taglia sei arrivato a infilare parole su misura; e ne vai fiero. Ma la storia è intessuta di suspence e la trama si fa fitta.
La domanda è sottile come la seta: sei sicuro che le parole sfilano bene? Oppure il filo lo perdi e rifili ai clienti post indecenti? Vesti i tuoi versi con toni diversi?
L'occasione è ghiotta: una bella vetrina per dimostrare finalmente quello che sai fare; ma tu non sei un fashion blogger. Eva Ravazzolo sì; e può darti una mano nella caccia al termine adatto
Ubique Chic
Eva è un'amica di lunga data con un background umanistico e uno spiccato gusto per il bello.
Da tempo immemore, ama definirsi così:

"Una padovana ubique chic, con la passione per la scrittura, la moda e la letteratura. Ho librerie di sandali e scarpiere di romanzi, amo giocare con le parole e rigare i pavimenti con gli stiletti".
Le ho chiesto di scrivere un post. Lei, stilosissima come sempre, ha composto una poesia. 
I termini tecnici sono quelli in grassetto: trovi la speigazione infondo all'articolo. 
Il verso dell'armadio
Di una donna puoi scrutare gli occhi, valutare le mani, sbirciare il cellulare
ma se non vedi il suo armadio, non saprai mai con chi hai a che fare.
Che sia anta, cabina o sovrapposizione di cassetti
lì dentro si ritrova e occulta i suoi delitti in forma di sacchetti
Amore corrisposto, complicità, seduzione
quotidiano ammiccare per l'equa soluzione
C'è la donna con quindici tubini neri e mille camicie appese
che veste décolleté e che non ama le attese
La romantica cela pizzi, ruote plissé e lavanda in ogni dove:
cammina in flebili mary jane e ha il pensiero sempre altrove
Animalier, ankle boot, cinture avvitate: questo il repertorio della felina
che balza sui ripiani ogni mattina
Per la viveur ci sono jeans di più lavaggi e clutch in bella vista:
l'open toe è adatta per l'ufficio e per l'aperitivo sempre in lista
Flat, optical, trapezi sceglie la geometrica ch'è insieme visionaria
con grucce design distanziate nel suo regno sospeso fra terra e aria
Caftani grezzi, tessuti batik nello scrigno confuso della donna riflessiva.
Perle, allegria, frange e charleston tre quarti fra le ante di quella giuliva.
Oh armadio, tu sì che suggelli le parole chiave del sentire esteriore:
frivolezze per molti, ma poesia cucita addosso pel femminile interiore.
Glossario dei termini (ordine di comparsa)
Tubino nero - Il capo che (si dice) ogni donna dovrebbe avere nell'armadio. Detto anche abito-étui è senza colletto, lungo fino al ginocchio, aderente, tagliato dritto, quasi sempre cosituito da un unico pezzo con scollatura ovale/orizzontale. Nella versione da sera ha un'ampia scollattura e le spalline. Divenuto famoso negli anni sessanta, grazie a Jackie Kennedy
Décolleté - Letteralmente "che scopre il collo, scollatura". Modello di scarpa da donna senza lacci. Lascia scoperta la caviglia e una piccola parte del collo del piede
Pizzo - Detto anche "merletto" o "trina". Lavorazione del filato per ottenere un tessuto leggero, prezioso e ornato. Realizzato a mano, oppure a macchina
Plissè - Tessuto trattato, che assume l'aspetto di piccole pieghe regolari
Mary Jane - Modello di scarpa da donna con punta tonda e cinturino sul collo del piede, posizionato in alto quasi a sfiorare la caviglia. Mary Jane è il nome del personaggio che indossava queste scarpe nel fumetto Buster Brown
Animalier - Tessuti o pelli decorate con fantasie simili al mantello animale (tigre, zebra, leopardo)
Ankle Boot - Modello di scarpa da donna che si allunga a coprire il collo del piede
Lavaggio jeans - Trattamento del denim per variare il suo aspetto esteriore e la consistenza
Clutch - Nuovo nome della pochette da sera, ora protagonista anche di giorno. Piccola e da portare rigorosamente a mano
Flat - Modello di scarpa da donna senza tacco (piatta)
Optical - Tessuti che riproducono l'optical art, un movimento d'arte astratta nato negli anni sessanta e sviluppatosi negli anni settanta del Novecento. Lo scopo è quello di provocare illusioni ottiche, di movimento, attraverso l'accostamento opportuno di (s)oggetti astratti
Linea trapezio - Vestiti e cappotti con spalle minute, vita alta (o senza vita) e gonna a campana
Caftano - Veste lunga, d'origine musulmana, a metà strada tra una tunica e una camicia; aperta sul davanti e con maniche lunghe
Tessuto batik - Tessuto stampato d'ispirazione esotica. Batik è la tecnica di colorazione a macchie
Stile charleston - Stile che rievoca il celebre ballo di derivazione jazzista, diffuso nel mondo intorno agli anni venti del novecento. Si caratterizza di gonne frastagliate, collane di perle, piume, cappelli, lustrini e paillettes. 
Fashion's words' world
Le parole del fashion sono più interessanti di quel che sembra: racchiudono mondi vicini e lontani, storie di gusto e tradizione, influenze d'odore e colore.
Ringrazio Eva per il piacevole viaggio in un mondo diverso.
Io posso farlo di persona, tu la trovi anche sulla sua fashion page di Facebook.

I work in words' world, but I wanna be ubique chic.
And you?
Viasual:
Kris Lewis per simonedoinel.tumblr.com