Social Netiquette

Il web-writer si muove in rete meglio dell'uomo ragno: stile adeguato e tono... buono; ma di bon-ton, quanto se ne intende? 
Meglio ripassare un po' di regolette netiquette.
[Non è un francesismo, tranquillo; e sì, ho fatto la rima]


Un mondo di regole non scritte
Ti chiamano spiderweb: il super-eroe della comunicazione digitale, sempre appiccicato al tuo PC per captare ogni movimento della rete. Ma sei sicuro di poter fare tutto quello che ti pare?
Il mondo virtuale ha la sua Netiquette: raccolta di leggi non scritte per disciplinare il rapporto tra gli utenti; quanto tempo è passato dall'ultima volta che hai dato una sbirciatina? Sai che con l'avvento dei social network ne sono arrivate di nuove? Ecco le 16 regole d'oro che ho pescato in rete (?) per te.     
  
1 - Giusto tono
Non usare il maiuscolo: significa alzare il tono di voce e imporre un'opinione.
"Urlare" in luogo pubblico è sinonimo d'insicurezza; e tu non ne HAI ALCUN BISOGNO, vero? 

2 - Coerenza
Quando scrivi un post, un messaggio, un tweet non divagare rispetto all'argomento del contenuto o del link. Questo modo di fare urta l'interlocutore, lo porta fuori strada e fa calare il suo interesse. Evitalo anche quando intervieni in discussioni altrui. Sii onesto.

3 - Sportività
Lo spazio pubblico della bacheca non è un ring; per lo scambio di opinioni a suon di "botta e risposta" usa i D.M. o la... posta.

4 - Neutralità
Se capiti in un "fuoco incrociato" di messaggi e contro-messaggi, non metterti in mezzo e non prendere parti: "tra i due litiganti il terzo gode" è un proverbio senza valore sul web; finiresti con l'essere tu la vittima sacrificale.

5 - Equilibrio
Il web writer flemmatico, non genera flame; evita di farlo anche tu.  

6 - Etica
"Non inviare ad altri ciò che tu stesso non vuoi ricevere".
Questo comandamento è sacrosanto (?) e vale per l'e-mail, come per qualsiasi mezzo di comunicazione.
Perché assillare fan, followers e seguaci del blog con messaggi insulsi e catene di Sant'Antonio, che nulla hanno a che fare con i veri comandamenti?
Ricorda che ogni individuo è nato libero: se ti fai cattiva pubblicità, tutti cambiano canale. 

7- Altruismo
Quando scrivi, pensa sempre al destinatario:
- cosa vuole sapere?
- Perché ti segue?
- Quali post, iniziative o messaggi hanno riscosso più successo?
La rete è condivisione, ma se racconti ciò che non interessa... nessuno ti darà più retta; fermati un attimo e dai un'occhiata a questo post.

8 - Semplicità e chiarezza
Abbiamo già fatto cenno all'importanza della sintesi nella scrittura sul web.
I periodi chiari, brevi e organizzati in liste danno un senso d'ordine, attirano la vista e aiutano la comprensione. La capacità di sintesi si conquista col tempo; l'utilizzo di un social in 140 caratteri come Twitter può essere un buon allenamento.

9 - Interazione
Rispondi sempre a domande, richieste e commenti; in una parola: interagisci.
La mancata gentilezza appare come arroganza o, peggio, noncuranza.

10 - Emozione
Quando lavori sul PC, sei come un fantasma: l'interlocutore non vede le tue espressioni.
Le emoticons sono un ottimo escamotage per dare un "tono" alla conversazione: sfruttale per comunicare i tuoi stati d'animo [senza esagerare].

11 - Tolleranza
C'è chi scrive bene e c'è chi, invece, no.
Tu non essere intollerante, soprattutto se si tratta di stranieri; fai notare la mancanza in modo garbato e stimola condivisione sui contenuti. Il linguaggio dev'essere comprensibile per la collettività, questo è vero; ma può capitare a tutti di sbagliare.
    
12 - Rispetto per te stesso...
Ti piacerebbe iscriverti su Facebook, ma non vuoi farti trovare.
Consiglio: non iscriverti.
Usare un social con un nome falso o con il nome di un altro è un comportamento scorretto, ingannevole e poco serio; nel secondo caso, rischi addirittura una denuncia penale.
La stessa cosa vale per il nickname e/o i profili: se vuoi entrare in un gruppo, fallo con una sola identità. Pena: l'eliminazione istantanea dei falsi nick.

13 - ... e per gli altri
Vivere sul web è come stare in un grande sistema sociale: il rispetto della privacy è fondamentale.
Non citare mai terze persone che non possono intervenire e che non sono presenti; idem dicasi per immagini e filmati, a meno che non siano elaborati e i soggetti non riconoscibili.
Se pubblichi foto e video di amici o conoscenti, taggali sempre: avranno la possibilità di "difendersi". Ricorda che il giochino può mettere a repentaglio la vita lavorativa, sociale e famigliare dell'individuo.

14 - Sensibilità
Cerca d'inviare richieste di partecipazione a eventi, gruppi, giochi e applicazioni solo a chi è interessato. Bombardare la gente, fa terra bruciata intorno (?)

15 - Originalità
Fare il web writer, significa pubblicare contenuti originali.
Il selvaggio copia/incolla da altri siti, blog o social è vietato; meglio prendere spunto da varie fonti, citarle a dovere e rielaborare il contenuto secondo le proprie esigenze.

16 - Intimità
Il web è una grande famiglia, ma è giusto che ognuno viva la propria intimità senza invadere quella degli altri: evita d'intasare le bacheche altrui con messaggi d'interesse privato - "Vado a fare il bagno", "Porto fuori il cane", "Faccio la doccia" - occupano solo spazio pubblico.

Il tuo parere
Caro spiderweb, siamo arrivati alla fine del nostro percorso in rete.
Cosa ne pensi delle 16 regole che ho "pescato" per te?
Quali aggiungeresti?

Visual:
simonedoinel.tumblr.com, artista - Mang Mang